Etichette

sabato 26 settembre 2020

IL FIATO A SCRIVERE SUI VETRI

 

Foto di Adolfo Valente

http://www.adolfovalente.com/ 

 

Il fiato a scrivere sui vetri

parole mai esistite,

aiuti in onde fragili di tempesta

snocciolati come rosari

nell’umido silenzio della sera

che si volge a notte.

Il fiato a scrivere sui vetri

pensieri e poesie

incorniciati in vuoti

da salvare a mani aperte

o in pugni chiusi,

quando il mondo scivola

sul fianco di piccole esistenze.

Poi ridestarsi nel vento caldo di notte

a trattenere la morsa stanca

e mai vinta di vita,

nel lento andare di ore,

stanco ritmo di giorni

stremato d’aria

in sorsi d’anima.

 

domenica 28 giugno 2020

C'ERI TU QUELLA SERA



Poesia isprirata alla foto di Ruslan Bolgov



C’eri tu quella sera in cui il cielo
chiuse a chiave la luna
a rendere più cupa l’oscurità.
E la mia anima oscillava
nella catena dei pensieri,
sganciata a pendolo sul vento
come altalena di rugiada.
C’eri tu accanto a me
a bere goccia a goccia i miei occhi
mentre abbracciandomi
sussurravi al cielo di liberare la luna
affinché potessi far mia la sua luce.
E specchiandomi in lei abbiamo parlato
parole mai dette a scuoter d'estate l'autunno.


venerdì 29 maggio 2020

PENS-IERI


Poesia ispirata alla foto di Simona Forte
 


E’ un tempo senza tempo
questo spazio tra parentesi aperte e mai chiuse,
in pause di punteggiature
a scandire pens-ieri senza domani.
Quando riprenderò a vivere l’oggi
so che ti seguirò
e forse avrò timore di nuove emozioni
che farai scivolare su di me,
come acqua di sorgente a scorrere
tra le cascate di questo tempo sospeso.
Sarà nuovo tutto ciò che conoscevo,
forse solo differente, forse persino migliore
ma certamente diverso.
E non avrò paura di scoprire ciò che verrà
se solo mi cullerai tra le tua braccia
e mi riporterai alla vita vera
nel fiato di un bacio soffocato
tra le note della passione.

mercoledì 13 novembre 2019

IN OGNI PARTE DI ME


Poesia ispirata alla foto di Patrizia Moretti



Con mani legate al vento dei sospiri
ti cerco in ogni parte di me,
in angoli sordi e miopi al tempo,
a luoghi persi
nei silenzi di notti che albeggiano
su ali di sogni in divenire.
Sono schegge di passione
che oscillano in respiri senza fiato
a ripararsi in specchi di accesi desideri,
in riflessi sfibrati da baci
e ali di sospiri.
E ti trovo in ogni parte di me,
sempre
in ogni luogo di me.